Sicilia Travels – La tua vacanza ideale in SiciliaSicilia Travels – La tua vacanza ideale in Sicilia
Forgot password?

Data Not Found.

The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

Il Comune

Il comune di Campofelice di Roccella è situato nella regione Sicilia in provincia di Palermo e conta circa 5.750 abitanti.Fondato sul finire del XVII secolo dove sorgeva, già da secoli, un vecchio casale, Campofelice di Roccella prende il
nome dalla fertilità del suo terreno.Il 4 settembre si festeggia la patrona del paese, santa Rosalia.

 

Da Visitare
Nel centro storico di Campofelice di Roccella si trovano i due monumenti simbolo del paese, la Chiesa di santa Rosalia (eretta nel XVIII secolo ) e i resti della Torre della Roccella (del XIV secolo, faceva parte del sistema difensivo del castello, oggi scomparso).
Campofelice di Roccella è una cittadina molto interessente oltre che per il suo mare anche per le caratteristiche del suo centro
storico. E' situata in una posizione privilegiata, leggermente rialzata rispetto alla costa e gia durante la dominazione araba,
normanna sveva e aragonese ritenuta molto interessante. Ricca di un patrimonio storico e artistico inestimabile si può visitare
anche partendo da Campofelice di Roccella stessa la Sicilia dimenticata. Il suo centro storico è di modeste dimensioni,
ma nello stesso tempo con molte attrazioni come ad esempio la chiesa di Santa Rosalia, patrono della città, risalente
all'Ottocento e il famoso simbolo architettonico ovvero la Torre-Castello di Roccella una fortificazione araba risalente
al 1300 di cui ancora oggi si possono ammirare degli affascinanti ruderi che si stagliano del bellissimo mare cristallino.

 

Torre Roccella
Torre Roccella a Campofelice è un monumento particolarmente 
interessante; si consiglia di accedere alla struttura direttamente
dal lungomare. Sulla spiaggia ai piedi dell'abitato di Campofelice di Roccella, presso la foce del torrente Roccella, si erge il
Castello che fu costruito dagli Arabi sulle rovine di una torre precedente. Atmosfera misteriosa e di rievocazione.

 

Fonte: www.paesionline.it

 

 

Arancini
Sono il vanto principe della cucina siciliana: piccoli timballi adatti ad essere consumati come spuntino, primo piatto o piatto unico: sempre caldi e fragranti nelle molte friggitorie siciliane, dove si possono trovare farciti al ragù, al prosciutto, al formaggio, alla ricotta e spinaci... e così via. 

 

Cacio all'argentiera
E' un antipasto tipico delle Madonie, un piatto dal sapore unico, preparato con formaggio fresco e contornato da ingredienti sani tra i quali: caciocavallo fresco, aglio, olio d'oliva extravergine, sale, pepe, origano e aceto di vino. 

 

Carne murata
Spennellate la carne con uovo, passatela nel pangrattato e doratela in olio caldo; sbucciate e tagliate cipolle e patate, filettate i pomodori. Versate olio in un tegame e fate uno strato di cipolle, uno di carne e uno di patate; completate con pomodori, basilico e origano; ripetete gli strati, salando e pepando, coprite e cuocete per 40', senza smuovere.

 

Cassata siciliana
E' la regina della pasticceria palermitana, merita il posto d'onore tra i dolci tipici della regione; è per celebrare la Pasqua dopo i sacrifici quaresimali, i suoi decori sono barocchi, e sontuosi e la sua derivazione in realtà è di origine araba: il suo nome deriva dall'arabo "Quas'at": scodella grande e tonda, e la ricchezza dei suoi ingredienti rispecchia le caratteristiche della cucina saracena. Apparentemente semplice da realizzare, la preparazione della cassata alla siciliana richiede invece molta abilita', soprattutto per creare le elaborate decorazioni di cui è largamente provvista. 

 

Cotoletta all'aceto
E' un'antica ricetta gustosa, riservata ai giorni di festa: le fettine di carne vanno ammollate, per 10' in aceto e infarinate. Sbattete uovo e sale, mescolate pangrattato e parmigiano: passate le fettine infarinate nell'uovo, nel pangrattato, impanandole; friggetele, asciugatele su carta da cucina e servite.

 

Cozze gratinate
Sono un delizioso antipasto di mare: cozze con il guscio riempito di un buon ripieno di mollica di pane, parmigiano e prezzemolo, insaporito dal liquido di cottura delle cozze stesse. Sono davvero semplici e velocissime da preparare: la ricetta ideale per aprire una gustosa cenetta a base di pesce.

 

Involtini di pesce spada
Sono un secondo piatto tipico della tradizione siciliana, sono preparati con fettine di pesce spada tagliate e con un ripieno di capperi, olive, pangrattato e pomodori. Si accompagnano con un contorno di peperoni al forno coi capperi.

 

Mostaccioli
Sono dolci tipici campani e prendono il nome da uno degli ingredienti che si utilizzava per prepararli: il mosto. Ne esistono in due principali varianti: semplici o ripieni di marmellata, sono essere ricoperti di cioccolato fondente, al latte o bianco. A seconda della regione e anche delle zone della Campania, nella ricetta si trovano modifiche e personalizzazioni.

 

Pesto siciliano
Pestate mandorle e aglio, aggiungete basilico e olio e pestate per bene; inserite pecorino grattugiato, continuando a pestate per bene, poi i pomodorini: salate ed emulsionate con abbondante olio.

 

Polpette di finocchietti
E' una ricetta tipicamente primaverile: si prepara usando il cuore dei finocchietti, tagliuzzato, formaggio grattugiato, pan grattato, aglio, prezzemolo e uova. L'impasto deve essere molle, si mescolano tutti gli ingredienti, creando un impasto omogeneo, poi formare le polpette e friggerle in olio caldo.

 

Risotto al prezzemolo
Lessare il riso, scolarlo e buttarlo in una casseruola; imbiondirlo con aglio e olio. Fatelo saltare aggiungendo del prezzemolo tritato. Servire ben caldo.

 

Sarde a beccafico
Sono un gustoso secondo piatto siciliano: il connubio di sapori che si mescolano ne fanno una pietanza saporita e ghiotta, sicuramente da provare. In Sicilia, nel cuore del Mediterraneo, due sono le ricette regine che si contendono questo delizioso piatto: la versione palermitana e quella catanese. 

 

Sgombro a cotoletta
Sventrare e pulire gli sgombri, aprirli a libro, lavarli e sgocciolarli. Farli marinare per 30' in aceto, sale e pepe. Infarinarli, passarli nell'uovo battuto, ed nel pangrattato. Friggere in olio bollente ed abbondante.

 

Spumette di nocciole
Tritate le nocciole, montate a neve gli albumi, incorporatevi lo zucchero a velo, mescolando. Unite le nocciole tritate e la scorza di limone grattuggiata. Distribuite a mucchietti il composto su una teglia imburrata e spolverata di farina. Introducete la teglia in forno caldo e lasciatevela per 30' 

 

Fonte: www.movingitalia.it

 

Spiaggia

Campofelice di Roccella oltre che per il suo centro storico si caratterizza per la sua spiaggia accessibile tramite il suo
lungomare molto bello. Con i suoi 10 chilometri di lunghezza ha un mare limpido e cristallino. Ideale per chi vuole passare
una vacanza all'insegna del relax e della naturalezza, la spiaggia è caratterizzata da sabbia e ghiaia ed è dotata di numerosi stabilimenti, chioschi, bar e comfort che soddisfano diverse esigenze. 
Dalla spiaggia si può godere di un incantevole e suggestivo panorama, il cosiddetto "raggio verde" visibile in estate al tramonto quando il sole si colora di verde, che rimane in cielo contrastandosi con il rosso del tramonto per pochi istanti.

 

Fonte: www.paesionline.it

Ordina risultati per:

23% Sconto

Acacia Resort
Campofelice di Roccella

[RICH_REVIEWS_SNIPPET category="post" id="75"]

in uno splendido scenario naturale, una piscina paradisiaca con accesso diretto alla spiaggia. Relax per tutta la famiglia. Bambini Gratis

A partire da €70,00
villaggio himera piscina 18% Sconto

Himera Beach Club
Campofelice di Roccella

[RICH_REVIEWS_SNIPPET category="post" id="1353"]

Dal look moderno e raffinato, direttamente sul mare. Animazione Mini- Club e Tessere club incluse. Esclusiva The Travel

A partire da €50,00